Pino in Benessere 2019

Festival del ben-essere giunto alla III edizione, Pino in Ben-essere è un evento organizzato da: Comune di Pino Torinese, centro PariDispari, Liana Vella (Arte y Salud) e Federico Bevione (insegnante I.R.T.E.).

Sabato 18 e domenica 19 maggio 2019, la cittadina di Pino Torinese si trasformerà in “Collina del Ben-Essere” accessibile a tutti: massaggi, trattamenti, yoga, biodanza, passeggiate nella natura, attività e laboratori per bambini, concerti serali, etc.

Una coccola, un respiro, una carezza, in una società che non concede tregua a livello di ritmi, di performance e stress psico-fisico.

E nel cuore della collina, l’evento Off del Salone Internazionale del libro di Torino denominato “Terra”: conferenze sul tema dell’Umanizzazione della Medicina, con medici a confronto. Una tavola rotonda che pone al centro la volontà di considerare “l’uomo” nella sua unicità armonica di “corpo, mente e spirito”; conferenze e dialoghi su bioscrittura, spiritualità e testimonianze di resilienza.

Struttura del festival e attività a disposizione del pubblico

Reso possibile da circa 50 operatori del ben-essere che metteranno a disposizione la loro professionalità, Pino in ben-essere si strutturerà in 4 sezioni:

Ben-Essere Individuale

Ben-Essere di Gruppo

Ben-Essere per Bambini

Conferenze – Salone OFF

Che cos’è Pino in Ben-Essere? Da quale concezione muove?

Il Festival è luogo di incontro fra diverse discipline e differenti approcci al Ben-Essere, legati però da tre grandi principi cardine:

  • Individuo inteso nella sua totalità di corpo, mente e spirito;
  • L’idea di rimettere al ‘centro’ la Persona
  • Concetto di Ben-essere legato all’idea di Resilienza. Una visione che suggerisce la ricerca di una esistenza volta allo ‘star bene’ anche nei momenti difficili, di cambiamento o di crisi. Dove ‘star bene’ significa non opporre resistenza al cambiamento – fisiologico alla condizione umana – ma affrontare le difficoltà costruendo nuovi equilibri armonici, nuove sinfonie tra corpo, mente e spirito.

Operatori di settore ed ospiti d’eccellenza – nazionali ed internazionali – ci accompagneranno in un viaggio tra pratiche e filosofie antiche e moderne. Pratiche che possono aiutare l’individuo a costruire equilibri armonici, ponendosi come aiuto complementare rispetto a quelle della medicina ufficiale.